Contatto

Esempi di applicazioni: Impianto per la produzione di gel idroalcolico


Cliente

NORTEMPRESA Azienda nata nel 2006 nella città di Braga (Portogallo) specializzata nella produzione di profumi, cosmetici e prodotti profumati.

Progetto

A seguito dell’attuale pandemia di Covid-19, l'azienda ha voluto ampliare le proprie risorse produttive aggiungendo la produzione di gel idroalcolico.

Impianto per la produzione di gel idroalcolico
  • Impianto per la produzione di gel idroalcolico
  • Impianto per la produzione di gel idroalcolico
  • Impianto per la produzione di gel idroalcolico

Impianto certificato ATEX che consente di produrre gel composti da oltre il 70% di alcol etilico.

  • Impianto per la produzione di gel idroalcolico
  • Impianto per la produzione di gel idroalcolico
  • Impianto per la produzione di gel idroalcolico

Impianto certificato ATEX che consente di produrre gel composti da oltre il 70% di alcol etilico.

Perché INOXPA?

INOXPA ha offerto una soluzione chiavi in mano con un impianto versatile, che oltre a poter produrre gel idroalcolico servirà in futuro a realizzare creme cosmetiche.


Soluzione INOXPA

Si tratta di un impianto certificato ATEX che consente di produrre gel composti da oltre il 70% di alcol etilico.

 

Inoltre, l’agitatore ad Ancora comprende i raschiatori e il serbatoio con camicia di riscaldamento e isolamento per poter riscaldare in futuro il prodotto e poter produrre creme cosmetiche.

Caratteristiche dell'impianto

L’impianto per la produzione di gel idroalcolico è composto da: 

  • Impianto di miscelazione atmosferico da 1000 litri con mixer di fondo, agitatore di tipo ad Ancora con raschiatori e cowler verticale. Comprende celle di carico, camicia di riscaldamento e isolamento, rubinetto di campionamento e una piccola tramoggia sul fondo superiore per il carico manuale di ingredienti secondari.
  • Pompa elicoidale per il trasferimento del prodotto finito.
  • Miscelatore orizzontale per il caricamento di ingredienti solidi.
  • Strumentazione per il controllo dell’impianto (livelli, sonda di temperatura e rilevatore di flusso).
  • Impianto certificato ATEX per poter lavorare nella zona 1.
  • Quadro elettrico di controllo da installare in una zona non classificata.

Informazioni

Impianto per la produzione di gel idroalcolico